01 Ottobre 2020
news
Si è conclusa la stagione "ufficiale" delle ragazze della serie B femminile che hanno chiuso al quarto posto a soli 4 punti di distanza da quelle prime tre classificate che vanno alla fase nazionale per ambire al "paradiso" della serie A2 del prossimo anno. «Una stagione forse non da incorniciare del tutto - dice il presidente Fernando Monetti -, ma direi da ricordare con grande entusiasmo e grande ambizione per la prossima stagione, perché vorrei sottolineare che la squadra è stata, per una serie di motivi, formata in "corsa" e che tre delle atlete più rappresentative, vale a dire Bonafede, Prgomet e Katia Piroli, si sono aggiunte durante il girone di andata, quando abbiamo iniziato con sei sconfitte di cui due ai supplementari e che, seppur buone le prestazioni senza il loro aiuto, con la loro presenza quasi certamente qualche partita vinta in più decisiva per l´ingresso nelle "top 3" ci avrebbe consegnato un meritato pass per le finali. Comunque tutto nei programmi e nei progetti di costruzione del movimento al femminile che ricordo è iniziato solo 18 mesi fa e che ci ha visto primeggiare la passata stagione in serie C e sfiorare l´ingresso alle finali per la serie A2 quest´anno, con un conseguente movimento giovanile che cresce giorno dopo giorno ed ha raggiunto in questo periodo numeri neanche lontanamente pensabili appunto 18 mesi fa. "Soddisfazione" è l´aggettivo giusto - rimarca Monetti -, ma anche determinazione e voglia di realizzare qualcosa che al femminile non ha precedenti nelle nostre zone e direi ancor di più nel Lazio: i programmi legati a progetti ben precisi e delineati per la prossima stagione sono talmente ambiziosi che, se solo riuscissimo a realizzarne un 50%, potremo affermare di aver realizzato qualcosa di radicale per le stagioni a venire. Abbiamo bisogno solo di persone che credano sempre di più nei nostri progetti e che ci diano fiducia così come stanno facendo in tanti. La nostra attività non va in vacanza, le ragazze continueranno ad allenarsi (la società sta valutando di partecipare a qualche torneo, ndr) ed a trovare meccanismi e affiatamento che potranno fare bene in vista della prossima stagione. Ci saranno ovviamente ingressi nuovi sui quali stiamo già lavorando, il coinvolgimento di tutto il movimento come una vera famiglia ci dà forza e serenità nel pensare che abbiamo intrapreso, come anni fa nel maschile, la strada giusta e come già detto il movimento di base cresce proporzionalmente a questo entusiasmo. Il taglio professionale che misceliamo quotidianamente con quello familiare - prosegue il presidente - si sta rivelando la giusta risposta a questo settore che da troppo tempo in Italia e nel Lazio è particolarmente trascurato e che invece noi del Basket Frascati abbiamo voluto rilanciare iniziando un´avventura che ci piace sempre di più. Le conferme più belle vengono dalle numerose ragazze giovani o meno giovani che chiedono di venire da noi e questa è la migliore risposta ai tanti quesiti che solo qualche mese fa ci ponevamo sulla riuscita del progetto. Orgoglio, soddisfazione e ambizione in rosa sono diventati cardini ben precisi in tutto il movimento sia femminile che maschile con il quale con grande soddisfazione si è creato da subito un sodalizio naturale che cresce giorno dopo giorno sotto lo stesso tetto e sotto gli stessi principi. Avanti così, ragazze, anche in questa seconda stagione - conclude Monetti - siete state grandi e come dico spesso a tutti... non finisce qui».
Sull´ultima partita vinta contro Albano Pavona con un netto 64-43, invece, questo il pensiero del tecnico Roberto Santirocco, vice di coach Valerio Libutti. «E´ stata una gara sempre condotta dall´ inizio alla fine. Abbiamo imposto il nostro ritmo, tranne un piccolo calo nei primi minuti del secondo quarto. Ultima partita di una bella stagione che ci ha di nuovo visto tra le protagoniste, un´annata affrontata con umiltà, carattere e bel gioco. Proprio per questo colgo l´occasione per ringraziare coach Libutti per la grande avventura durata due anni nella quale mi ha voluto fortemente al suo fianco e un grande ringraziamento va senz´altro alle ragazze per la disponibilità, l´impegno e la voglia di fare messa in campo e per averci seguito in questa entusiasmante cavalcata che - conclude Santirocco - ci ha permesso di posizionarci al quarto posto alle spalle di società blasonate ed esperte nella categoria alle quali abbiamo dato filo da torcere fino alla fine».


Fonte: UFFICIO STAMPA
Nickname




CLASSIFICHE
FOTOGALLERY
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio